Palazzo Pino

Questa dimora, di notevole interesse storico, è tra gli edifici residenziali più rappresentativi dell’architettura urbana del settecento Monteronese.
L’edificio,  edificato verso la fine del XVIII secolo dalla famiglia Pino è in arretrato rispetto al filo stradale ed è caratterizzato da un ampio e comodo atrio scoperto.
Elemento di congiunzione tra lo spazio esterno e quello interno è un ampio portale ottocentesco; questo elemento di notevole importanza è caratterizzato dalla classica linearità e dalla compostezza del disegno.
Sulla parte retrostante dell’edificio esiste un ampio giardino di circa 1600 mq., caratterizzato da percorsi, delimitati da elementi in pietra locale lavorata. All’interno del giardino troviamo una piantagione di agrumi di vario tipo.
L’edificio che fu l’abitazione di Alessandro Pino, patriota risorgimentale e primo sindaco Monteronese con l’unità d’Italia, fa parte del “centro storico” del Comune di Monteroni di Lecce con ingresso dalla via Alessandro Pino.